Beauty innovation

il marketing della bellezza è una questione di “Focus e Cuore”

Il bello del digitale è che è un mezzo potentissimo per creare, sviluppare e diffondere bellezza. Idee e tendenze prendono forma attraverso i pixel e, da luminosi schermi di pochi centimetri, viaggiano in ogni parte del globo fino a toccare i desideri più profondi e trasformarli in cambiamento. Un processo che può sembrare immediato e – data l’ormai consolidata convivenza con smartphone e strumenti tecnologici – persino automatico ma che, in realtà, è frutto di un lavoro minuzioso e mirato, fatto di analisi, dati e proiezioni.

In larga e, soprattutto, in piccola scala, a partire dal luogo in cui gli ideali di bellezza diventano progetti di stile concreti e valorizzanti: il salone del parrucchiere.

Scardinata l’idea di un microcosmo isolato fatto soltanto di forbici, spazzole e bigodini, appare evidente come ogni salone coiffure moderno debba saper “andare oltre e farsi impresa”, sotto ogni aspetto.

E questo obiettivo non può prescindere – anche – dalle innovazioni tecnologiche che hanno rivoluzionato il settore. Come la presenza di software gestionali all’avanguardia con cui organizzare e ottimizzare il flusso di lavoro, in ogni aspetto: dagli appuntamenti alla vendita di servizi e prodotti, dalla gestione del personale a quella dei social, mischiando e incrociando dati per avere sempre il controllo a 360° ed elaborare strategie future vincenti e produttive.

Ma questo è solo il primo step della Beauty Innovation che, ormai da qualche anno, vede coinvolti il settore professionale dei capelli e della bellezza. Non dimentichiamo infatti che, oggi più che mai, è solo con la capacità di definire la propria unicità e di comunicarla al mondo che il parrucchiere (e i professionisti del beauty in generale) possono fare la differenza.

Il segreto per riuscirci è affidarsi a professionisti del settore, esperti di marketing, gestione del salone communication specialist: figure in grado di supportare e guidare il parrucchiere verso l’ottimizzazione della propria attività, tanto a livello finanziario e di business quanto, appunto, sul piano comunicativo e di branding. Tutto con l’obiettivo comune di guidare il salone verso la crescita auspicata.

Se molti professionisti fanno di questi task il loro lavoro, nell’era dell’iperspecializzazione professionale, ci sono realtà che nascono invece con il preciso intento di guidare la crescita del parrucchiere (e del salone) mettendo in campo expertise, strategie e strumenti mirati e distintivi.

Una di queste nasce a Lugano e punta tutto su un metodo tanto semplice nel concept quanto innovativo: Focus e Cuore. Stiamo parlando di Hairlovers Academy, polo dell’alta formazione per parrucchieri in Ticino.

Mentre generalmente i saloni partono da cosa fanno, in Hairlovers ci si concentra sul focus, sul perché. Lo storytelling legato alla passione e al cuore di chi vuole fare impresa è il punto di partenza da cui sviluppare metodo e strategie distintive: se si tratta di un salone rivolto ai ricci o al biondo, per esempio, il team avrà bisogno di narrazioni e strumenti ad hoc – semplici e immediati – per allinearsi su quel focus.

Il metodo Hairlovers è semplice e circolare, e si basa su 7 punti chiave che consentono di massimizzare l’esperienza in salone e la sua identità: focus, valore, target, come raggiungere il pubblico, asset, esperienza, cash flow e analisi dei dati rilevati.

L’era del parrucchiere factotum, insomma, è tramontata. Le donne e gli uomini di oggi, in fatto di hair&beauty, non accettano compromessi e si spingono alla ricerca di esperti in grado di realizzare – in una versione pro e impeccabile – i loro desideri di bellezza.

Va da sé che aumenta sempre più la ricerca di specialisti che abbiano chiaro in mente il proprio focus e che rispecchino le peculiarità dell’era in cui viviamo, quella delle 3 E: Expertise, Experience, Exclusive, e cioè competenza, esperienza ed esclusività.

Queste caratteristiche vanno di passo con un altro elemento che possiamo riscontrare nel metodo Hairlovers: la libertà.

I parrucchieri di oggi vengono bombardati dai brand, dai franchising e dalle loro proposte in fatto di prodotti e tendenze, mentre ciò che davvero apre la strada a una crescita sostenibile, reale e duratura è vivere esperienze uniche e di valore, costruite su misura intorno all’identità e alle esigenze del professionista.

E guai a commettere l’errore di sottovalutare l’immenso potere della tecnologia di ottimizzare e velocizzare ogni processo, ma anche di proiettare le singole realtà nella rete e al mondo intero.

Come sottolinea Davide Guglielmino – Founder di Hairlovers Academy – il digitale è proprio il mezzo che permette di monitorare i numeri, comunicare unicità e svolgere azioni di marketing mirate e le attività a esso collegate. Ma permette anche di connettere parrucchieri ai clienti e ai colleghi in modi mai visti prima, per confrontarsi, ispirare, crescere. Non a caso, in salone, il digitale svolge un ruolo fondamentale a livello sia organizzativo che gestionale: grazie all’utilizzo di CRM (Customer Relationship Management) è possibile regolare le interazioni con i clienti e a immagazzinare dati e informazioni preziosissimi.

“La vera rivoluzione del settore coiffure è che tagli, colori, styling, acconciature e trattamenti diventano soltanto la cima di una complessa struttura che, del digitale, si avvale poi per comunicare la propria USP, proposta unica di valore. Dai “prodotti” offerti in salone – i look realizzati – all’identità, passando per la comunicazione dell’esperienza unica progettata per le sue ospiti. E ancora il digitale si rivela prezioso per attrarre nuova clientela, fidelizzarla e per permettere al parrucchiere di aumentare autorevolezza, valore percepito ed emergere tra i competitor”.

Ma, sia chiaro, solo a patto che ogni strategia e ogni azione a supporto siano concretamente mirate, efficaci, personalizzate e integrate.

Serve un supporto professionale, dunque, con conoscenze e competenze specifiche del settore.

Il parrucchiere Hairlovers è infatti un professionista che ha ambizioni, voglia di crescere e sviluppare la propria identità, utilizzando un sistema di gestione semplice e misurabile, rimanendo in connessione con se stesso e con altri parrucchieri.

Del resto, Hairlovers è prima di tutto una community. Uno spazio libero e condiviso fatto di conoscenza e passione, instaurato grazie al supporto di esperti pronti a guidare i parrucchieri/imprenditori in materia di formazione tecnico, stilistica, motivazionale e organizzativa, gestione finanziaria del salone, marketing e comunicazione.

La mission è fare la differenza sul mercato. Le caratteristiche richieste sono focus e cuore. Per entrare a farne parte basta un click. A te la curiosità e la libertà.

About Author /

Founder Hairlovers Academy

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search